Giornalista vince cause, Hearst la licenziata

      Commenti disabilitati su Giornalista vince cause, Hearst la licenziata

(ANSA) “Un nuovo caso di licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo investe il gruppo Hearst. Il terzo in due anni. E questa volta con l’aggravante che il licenziamento riguarda una collega con alle spalle ben due sentenze a suo favore del Tribunale del lavoro di Milano che condannano Hearst per demansionamento con obbligo di risarcire i danni cagionati alla professionalit√† e alla salute della giornalista. La collega era stata infatti destinata a mansioni non corrispondenti alla professione giornalistica”. Lo denuncia l’Associazione lombarda dei giornalisti (Alg).
“La misura, ora, √® davvero colma – sostiene, in una nota, il presidente Alg, Paolo Perucchini -. Siamo alla presenza di un’azienda che interpreta il diritto del lavoro italiano a suo uso e consumo. E che quando √® messa nell’angolo dal Tribunale sceglie la scorciatoia del licenziamento individuale per raggiungere l’obiettivo che si pone fin dall’inizio: liberarsi dei colleghi scomodi”.